Mondo del gioco d’azzardo: Tutti insieme per difendere il settore

gioco unito per difendere il settore

Forse il mondo dei giochi, compresi i siti migliori di casino on line, vuole avere un’ulteriore conferma su quanto sia importante che “l’unione fa la forza”: di un pensiero, delle richieste, delle iniziative e come così si possa rafforzare di fronte al Governo centrale un Sistema Gioco che rappresentato nei singoli comparti, purtroppo, non viene più preso nella giusta considerazione. Come se ogni segmento non “remasse” nella stessa direzione e con gli stessi obbiettivi ed anche come se i diversi strati del gioco non abbiano un interesse comune: quello di avere un gioco legale, tutelato, divertente, protetto, sostenibile. Considerato che nel suo insieme il gioco pubblico rappresenta sicuramente un numero ”importante” di aziende e di lavoratori, si vuole “costruire un unico corpo” che lo rappresenti e che porti avanti tutte le problematiche che affliggono il settore ludico e che impediscono alle sue imprese di avere un percorso sereno, per quanto possibile in questo momento storico, e commercialmente adatto a rappresentare i prodotti legali di gioco dello Stato.

Ed infine, “ci piace” anche ricordare che tutte le imprese di gioco sono autorizzate da concessioni che lo stesso Stato rilascia per offrire i suoi prodotti di gioco, ma se neppure questo riesce a far rispettare il settore ludico, bisogna trovare una “rappresentanza” diversa che possa fronteggiare il Governo centrale e che, sopratutto, abbia “voce forte” per farsi ascoltare dalle istituzioni: ulteriore ma essenziale problematica che il gioco incontra ogni volta che deve confrontarsi con la politica per sottoporre le proprie richieste. É esattamente per risolvere questo delicato problema che oggi si pensa ad una sorta di Confederazione che racchiuda tutti gli addetti ai lavori del gioco d’azzardo pubblico riuscendo così a rappresentare tutti i suoi segmenti, anche se organizzazioni similari sono già presenti nel settore ludico. Però, considerati i risultati, il Sistema Gioco sente la necessità di creare una nuova struttura, che rappresenti globalmente il mondo del gioco, facendo valere tutte le sue richieste nei confronti della politica e delle istituzioni.

Questa idea, che forse può apparire bizzarra, è nata dopo il lockdown sofferto dal gioco e durante le manifestazioni per la riapertura dei locali nelle quali si sono schierate le diverse associazioni esistenti che tutelano gli operatori del gioco. Si è percepita la necessità di studiare e creare una Rappresentanza con la costituzione di una nuova Confederazione del gioco pubblico che andasse a raccogliere le sigle già esistenti: questa è diventata l’esigenza attuale del settore ludico. Può essere che il settore del gioco ritenga di non avere oggi una struttura forte e consistente che lo rappresenti in modo qualificato e professionale sia per i numeri che lo stesso gioco pubblico racchiude che per la sua importanza industriale. Ma, sopratutto, si sente la necessità di confrontarsi adeguatamente con il regolatore e con la politica: troppe sigle che rappresentano il gioco e le scommesse, forse, non hanno quella forza e quella importanza che avrebbe una sola Confederazione che racchiuda le organizzazioni esistenti, mantenendo la specificità di ognuna.

Il pensiero che convoglia l’obbiettivo di avere una “presenza forte” è che una Confederazione potente possa ottenere un “ascolto” maggiore nell’interfacciarsi con le istituzioni sia regionali che centrale. D’altra parte, il mondo dei giochi deve affrontare per forza la questione della “figura professionale del gestore”: che sia di sale da gioco, di sale scommesse, di sale bingo o di sale slot il gestore deve essere “riqualificato, più protetto e più riconosciuto” nella sua professionalità. Questa figura è quella dell’operatore del gioco pubblico che alza la saracinesca al mattino per offrire i prodotti statali al popolo dei giocatori, che si confronta quotidianamente con la propria utenza in modo continuativo, che la conosce nei gusti e nelle scelte. É una figura importante ampiamente trascurata, ma è quella che traina la raccolta del gioco e che fa arrivare a certi risultati economici che sono sempre stati rilevanti. Eppure risulta essere una figura non considerata e che, invece, dovrebbe essere il volano attorno al quale ruotano tutte le proposte di gioco.

Come anche nella gestione delle sale, la loro sicurezza ed anche la certezza per la propria cliente di poter “frequentare” un luogo sicuro per la salute e divertente nell’intrattenimento. Insomma, il gestore è quella persona che rappresenta lo Stato sulla strada, nelle attività commerciali che fanno fatica a svolgere con tranquillità il proprio lavoro con tutte le norme restrittive che devono rispettare. Il gestore, in realtà, le conosce tutte e le deve rispettare anche se queste cambiano ormai di giorno in giorno: quest’ultimo occupa, quindi, un ruolo delicato che si interseca con quello dei concessionari, al quale non si vuole certamente contrapporre ma che richiede di essere ben rappresentato. Proprio per questo si pensa alla sua valorizzazione a mezzo di una realtà associativa nuova come una Confederazione “importante” nel ruolo e nella forza. Tutto il gioco, ed anche i siti di poker italiani legali, è certo che rappresentando con maggiore attenzione il gestore, probabilmente, si potrebbe garantire miglior vita all’intera filiera, oltre che maggiori entrate erariali.

In ogni caso, non è un’esigenza nata “dal nulla” quella di schierarsi “come un sol uomo”: risale ad un po’ di tempo fa e se ne discute tra le varie associazioni da parecchio. Forse le varie sigle hanno paura di venire sminuite nelle loro peculiarità qualora dovesse subentrare una nuova Confederazione: concetto dal quale sono nate le discussioni che si stanno trascinando e che non stanno portando a nulla di concreto. Il fatto che “l’unione fa la forza” d’altra parte è un concetto antico e per nulla dibattuto: si sa che quando tante forze si uniscono si arriva a schierare un “fronte importante” che riesce a farsi rispettare. Il gioco pubblico, come il bingo on line, ha bisogno, e quasi necessità, di essere rispettato: ormai da troppo tempo tutto ciò che lo riguarda viene incanalato verso la discriminazione e la poca considerazione delle sue imprese, mentre si apprezzano molto, ma non apertamente, i suoi risultati economici ai quali tutti gli Esecutivi attingono senza “vergogna”, mentre il “fare” del settore è sempre in discussione. La frase più gettonata è che il gioco è immorale ed approfitta delle debolezze altrui: magari sarebbe ora di cambiare ritornello…

Pubblicato il: 2 Novembre 2020 alle 10:00

CasinoRecensioneMobileVisita
888casino logo
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
disponibile su mobile
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
125 Giri + 1000€
disponibile su mobile
leovegas casino logo
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
disponibile su mobile
netbet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
betway casino logo
Betway Casino
5€ Gratis + 1350€
disponibile su mobile
eurobet casino logo
Eurobet Casino
5€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
gioco digitale casino logo
Gioco Digitale Casino
150 Giri + 500€
disponibile su mobile
big casino logo
Big Casino
55€ Gratis + 3000€
disponibile su mobile
bwin casino logo
Bwin Casino
50 Giri + 200€
disponibile su mobile
betflag casino logo
Betflag Casino
500€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
disponibile su mobile
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
100% Fino a 1000€
disponibile su mobile
Visita