Momento giusto per aggiornare le imprese di gioco d’azzardo

aggiornare imprese gioco azzardo

Il programma istituzionale di prolungare il “fermo” di tutto il nostro Paese, cittadini e per quasi tutte le imprese, non è stato accolto con gioia, anche se ci si è resi conto che era forse troppo presto per una “ripartenza economica” della quale si sente la necessità anche se, come detto in altro articolo, è cosa che spaventa non poco e mette ansia: quindi, in ogni caso, è giocoforza accettare i diktat del Premier Conte. Sono stati così anticipati, con un annuncio televisivo un po’ più “nervosetto” e battagliero (con l’opposizione) del solito, sia il prolungamento dell’isolamento sociale che la chiusura ulteriore per una buona parte della aziende sino al prossimo maggio: le imprese del gioco pubblico ed i casino migliori online, senz’altro, se ne staranno facendo una ragione, anche se sono state quelle con un “riposo forzato” più lungo di tutte le altre. Oggi, però, non è assolutamente il tempo né delle recriminazioni, né tanto meno delle critiche: oggi, si deve soltanto “fare” per non trovarsi impreparati quando sarà il momento di riaprire i battenti delle imprese, in tutti i settori.

Chi scrive si occupa del mondo del gioco d’azzardo e, quindi, si vuole valutare ciò che le imprese del comparto ludico dovrebbero mettersi a progettare per il loro futuro: si dovrebbe partire dallo “stato di salute” di ogni azienda “Riserva di Stato” al momento in cui è scoppiata l’emergenza sanitaria. Momento preciso in cui, sicuramente, non tutte le imprese di gioco stavano bene, anzi: si stavano trascinando, sia quelle con vincita in danaro che quelle del puro intrattenimento, in una selva di normative restrittive e di imposizioni economiche senza precedenti alle quali dovevano comunque far fronte nonostante gli introiti del gioco si siano notevolmente abbassati, anche a causa del divieto della pubblicità ai giochi, all’uso della tessera sanitaria ed alle ristrettezze economiche che si erano fatte già sentire nei primi due mesi di questo benedetto 2020, anno bisestile.

Quindi visto tale stato di cose, e non avendo altra possibilità, sarebbe indispensabile guardare con attenzione dove “faceva magari già acqua” la “nostra” impresa di gioco, cercando di eliminare, o almeno di smussare, quegli angoli “pericolanti” ed al momento poco soddisfacenti. La ripresa dell’economia, dopo questa pesante emergenza sanitaria con il Coronavirus, con la riapertura delle aziende dovrebbe essere quasi vicina (almeno si spera) e, quindi, si potrebbe usare il tempo che manca al ritorno della normalità per ristrutturare la “vecchia” impresa cercando di metterla in condizione di essere pronta alla “nuova vita commerciale o produttiva”, tenendo in considerazione che nulla sarà come prima. In effetti, questo è ciò che si continua a sentire e, quindi, è da tenere presente che la vita sociale ed economica cambierà profondamente, anche quella del gioco d’azzardo online pubblico.

Però, davanti alla voglia di organizzare diversamente ed in modo più aggiornato all’attuale situazione la nostra fonte di reddito ludica, subito si affaccia l’interrogativo: come si farà mai ad apportare qualsiasi miglioria dopo questa lunga ed estenuante chiusura aziendale e con la conseguente ed inevitabile mancanza di introiti? Risulta chiaro che tra il pensare ed il concretizzare qualsivoglia variazione aziendale “ce ne passa di acqua sotto i ponti” e, quindi, tale domanda attende una risposta coerente: senza danaro cosa si può fare per mettere a punto un piano di “ristrutturazione” per essere pronti al “nastro di partenza”? Così, però, si è risposto con una domanda ad una domanda e, sicuramente, non va bene: invece, questo è proprio il momento di agire e, quindi, bisogna fare di difficoltà virtù e mettere velocemente in moto l’estro creativo e studiare un piano d’azione. D’altra parte il gioco è rischio e ne segue che un po’ servirà rischiare anche per questa impresa di gioco che vuole ripresentarsi “ristrutturata e nuova” alla ripartenza post-Coronavirus.

La priorità è quella di farsi trovare pronti, anzi prontissimi, in modo da evitare tempi di inattività alla riapertura: di tempo ne è passato più che abbastanza senza introiti! Ora è il tempo di comprendere bene il prodotto che si rappresenta e come sottoporlo nuovamente alla clientela che sarà anch’essa “stranita” dopo questa esperienza pandemica. Innanzi tutto bisogna invogliare nuovamente i cittadini a riavvicinarsi al gioco in un momento dove la liquidità senz’altro latita e dove sono senz’altro presenti altre priorità più importanti del gioco: anche se il divertimento ha una funzione molto positiva sulla nostra vita e nella nostra mente. Divertirsi ci fa sentire bene e questa sensazione è un po’ di tempo che non si prova: in questo periodo si è provato di tutto, ma non certo il divertimento. Ma come si può sollecitare l’attenzione di un pubblico che sarà disorientato ancora per un po’ di tempo? Bisognerebbe, innanzi tutto, avere delle promozioni confezionate e pronte al momento della ripartenza anche se la data precisa di questa ”rinascita economica” non è ancora presente.

Deve essere tutto ben studiato nei minimi particolari per non essere impreparati. Una cosa carina per un punto di gioco potrebbe essere organizzare un evento di riapertura comunicandolo in rete, applicando magari qualche scontistica a chi partecipa: invece, per gli esercizi che ospitano le apparecchiature da intrattenimento potrebbe essere gradevole offrire una consumazione libera con il gioco “scontato”. Sempre rispettando i dettami di questo periodo ed organizzando tutto con estrema attenzione e precauzione, ma non facendo mancare il divertimento: magari una foto di gruppo che potrebbe così ricordare un momento piacevole, un ritorno alla vicinanza, sempre con cautela. Per le sale giochi invece si potrebbe annunciare la riapertura con un’offerta di pacchetti di gioco per la famiglia, migliori offerte di gruppo per intrattenere appunto tutta la famiglia. Il gioco deve essere un intrattenimento per tutti, sopratutto ora che forse con questa pandemìa sono riaffiorati in forma più intensa i sentimenti più profondi di unità familiare ed anche la “paura di perdersi” in una situazione più potente di noi. Il gioco deve unire ancora di più e ci può senz’altro riuscire.

Pubblicato il: 4 Maggio 2020 alle 10:00

CasinoRecensioneMobileVisita
888casino logo
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
disponibile su mobile
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
125 Giri + 1000€
disponibile su mobile
leovegas casino logo
Leovegas Casino
225 Giri + 1000€
disponibile su mobile
betway casino logo
Betway Casino
5€ Gratis + 1350€
disponibile su mobile
netbet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
eurobet casino logo
Eurobet Casino
5€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
merkur win casino logo
Merkur Win Casino
15€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
disponibile su mobile
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
disponibile su mobile
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
100% Fino a 1000€
disponibile su mobile
Visita