La pandemia ed il mondo delle scommesse fisiche ed online

pandemia cambia il mondo delle scommesse

Se proprio si vuole fare una panoramica sul mondo del gioco e dei casino on line italiani legali sicuri, e special modo in quello delle scommesse sia terrestri che online, ci si deve soffermare un momento per valutare “i danni economici in percentuale” che l’emergenza sanitaria ha procurato a tutto il settore dei giochi ampiamente coinvolto nei due lockdown dell’anno scorso e con la chiusura delle sue tante attività fisiche che ancora oggi è in corso e che si prolungherà almeno sino al mese di marzo, cosa che costituirà un’ultima “mazzata” alle finanze delle imprese di gioco e dei suoi addetti ai lavori. E ciò senza contare i licenziamenti che queste attività dovranno affrontare allo scadere del termine per il blocco dei licenziamenti, che avverrà a breve, e che inevitabilmente metterà sulla strada tanti lavoratori e, purtroppo, non solo quelli appartenenti al mondo dei giochi come è inevitabile. Per fare una breve cronistoria di ciò che è accaduto al settore ludico nello scorso “benedetto” 2020, bisogna prima di tutto evidenziare che la pandemìa ha sconquassato completamente tutta la sua struttura.

Con il primo lockdown primaverile vi è stato un impatto devastante sull’economia delle attività di gioco così come nel corso della seconda ondata autunnale che ha prodotto in tutta Europa la chiusura del settore. In mezzo vi è stata una “pausa estiva” e sopratutto la continuità degli eventi sportivi in quasi tutti gli sport e nelle massime competizioni che ha dato una mano al settore delle scommesse sportive. Poi, però, passata l’estate dove le varie imprese hanno ripreso un minimo di “fiato”, si è ritornati alla chiusura di tutte le attività di gioco terrestri, nonostante queste ultime avessero provveduto a mettersi in regola con i protocolli sanitari per tenere le saracinesche alzate ed accogliere la propria utenza. La chiusura persistente del gioco legale dovuta al parere del Governo che il settore è stato valutato di rischio medio/alto e non vi sono stati passi indietro per rivedere tale posizione, rischia di essere davvero fatale per le aziende che si occupano di gioco fisico.

Sale da gioco, sale scommesse, sale bingo e corner sono ridotte oggi ai minimi termini e le percentuali delle perdite si possono raccogliere in qualche dato spicciolo, per non annoiare chi ci legge, ma per fare in modo che l’opinione pubblica valuti quale è effettivamente la tragicità commerciale di questo momento per il settore ludico. Nell’insieme, le slot perderanno il 50%, le VLT il 65%, il settore delle scommesse sportive il 20% ed anche le perdite nelle lotterie e nei giochi numerici sono rilevanti: molte concessionarie hanno potuto respirare grazie alla loro presenza sul mercato online ed all’approccio omnichannel. Ma, purtroppo, questi dati sono “impressionanti”, così come quelli anche di altri settori che stanno manifestando in piazza per far conoscere la loro situazione economica veramente al collasso e senza via d’uscita se il Governo non studia “qualcosa di realistico” a livello di sostegno. Più volte si è detto che il mondo del gioco si è in parte salvato grazie appunto all’online che ha avuto un incremento notevole, si parla di circa il 40%, e non solo nel nostro Paese, ma in tutta Europa.

Diventa interessante, fatto il punto economico della situazione ludica, vedere se e quali potranno essere gli eventuali cambiamenti nella riscossione delle vincite, oppure quanto costa riscuotere una vincita dai bookmaker. Nel terrestre è evidente che nulla cambia, ed è scontato che le vincite si ritirino direttamente nello stesso luogo delle scommesse: ma online cosa accade? Prima di tutto, bisogna inviare copia della carta di identità per confermare e validare il proprio conto di gioco: lo stesso documento che si è presentato all’apertura del conto, così dovrebbe essere difficile per qualcun altro rubare le nostre vincite. Poi, si devono verificare le vincite di scommesse sportive, autorizzate AAMS: in tempo di Coronavirus, a fronte delle misure di contenimento stabilite nei vari territori, SISAL per prima ha chiarito la situazione sul SuperEnalotto e gli altri giochi numerici, sottolineando che tutto rimane immutato nelle tempistiche di riscossione delle vincite, sia nel canale fisico, che ovviamente online.

Cosa identica per tutti i giochi proposti da ADM, che nel proprio sito chiarisce tutti i passaggi che garantiscono una riscossione rapida e certa delle vincite. Ma senza dimenticare che il gioco è sempre più tassato alla fonte e tante normative che “nascono come funghi” finiscono per appesantire i costi dei concessionari e dei bookmaker e che lo Stato tassa anche gli importi di 500 euro, o superiori, senza parlare degli importi relativi ad eventuali vincite milionarie. Ma un’altra cosa di una certa importanza potrebbe essere come riscuotere una vincita “in modo anonimo” per un SuperEnalotto, visto e considerato che oggi giorno non risulta essere per nulla sicuro, sia per la propria privacy che per la personale sicurezza girare con una tagliando vincente: SISAL provvede a comunicare con precisione dove andare a riscuotere le proprie vincite o quelle di altri concessionari. E da questi discorsi si può ben comprendere quanto sia più che ragionevole giocare, scommettere e divertirsi esclusivamente con il gioco d’azzardo legale, sia terrestre quando ve ne sarà l’opportunità, che quello online.

Proprio per non mettere il popolo dei giocatori in difficoltà ed evitare di farlo confrontare con il gioco illegale terrestre che, purtroppo, ha soppiantato la presenza di quello lecito, obbligato alla chiusura da tanto tempo, che ci si “accoda” alle richieste effettuate al Governo centrale per sollecitare una pronta riapertura del gioco pubblico, e quindi ovviamente legale e rappresentante dei prodotti di gioco statali. É una richiesta che chi scrive ha sempre caldeggiato e sostenuto quando si è scritto di questo intendimento sottoposto dalle associazioni di categoria al Premier Conte. Anche se risultati pratici ad oggi non se ne sono concretizzati e pare proprio che passi indietro da parte dell’attuale Esecutivo per quello che riguarda il gioco d’azzardo non si abbia intenzione di farne. Ma visto il periodo senz’altro particolare che sta passando il nostro Premier, ed i cambiamenti che è costretto ad affrontare, può realizzarsi un miracolo anche per il gioco!

Pubblicato il: 9 Febbraio 2021 alle 12:22

CasinoRecensioneMobileVisita
888casino logo
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
disponibile su mobile
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
Visita
betway casino logo
Betway Casino
5€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
leovegas casino logo
Leovegas Casino
250 Giri + 1000€
disponibile su mobile
gioco digitale casino logo
Gioco Digitale Casino
300 Giri + 500€
disponibile su mobile
eurobet casino logo
Eurobet Casino
5€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
bwin casino logo
Bwin Casino
50 Giri + 200€
disponibile su mobile
starcasinò logo
StarCasinò
20€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
big casino logo
Big Casino
55€ Gratis + 3000€
disponibile su mobile
william hill casino logo
William Hill Casino
200 Giri + 1000€
disponibile su mobile
netbet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
betflag casino logo
Betflag Casino
1000€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
disponibile su mobile
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
100% Fino a 1000€
disponibile su mobile
Visita