La discesa dei nostri Casinò tricolore

discesa casino terrestri italiani

Il fenomeno del gioco d’azzardo, apparentemente, mostra ancora qualche “lato oscuro” altrimenti non si spiega perché, oggi, con tutte le varie esperienze che le tre restanti Case da Gioco tricolore stanno passando in tempi recenti, ancora vi siano dubbi se aprire o meno altre nuove strutture che possano fare fronte alle richieste di quei cittadini-giocatori che hanno sempre rincorso questo intrattenimento. Ormai, è di dominio pubblico, anche perché riportato svariate volte dalla stampa, che i Casinò esteri vicini al confine con il nostro Paese organizzino “gite di massa” con pullman destinate ai nostri connazionali che vogliono giocare, ma che magari non hanno voglia di guidare qualche ora seppur per giungere alle sale di una Casa da Gioco per intrattenersi piacevolmente nei tavoli destinati ai loro giochi preferiti. Questa è una prassi consolidata che “fa indubbiamente felici” gli Amministratori di queste strutture ludiche straniere: e ciò sta a significare che i giocatori da Casinò esistono ancora e che ancora vogliono giocare.

Da una decina d’anni, e forse più, la concorrenza tra le Case da gioco nostrane e le sale da gioco terrestri è cresciuta sempre di più ed il gioco d’azzardo ha subito una evoluzione tecnologica senza pari: ciò si rappresenta come un’altra forma di concorrenza, visto e considerato che i Casinò, quasi, si rifiutano di “modernizzarsi” e di rendere il gioco più appetibile in relazione alle esigenze dei “nuovi giocatori” che si distanziano da quelle “tradizionali” degli abituali frequentatori delle Case da Gioco. Un tempo, per esempio, veniva tenuta in grande considerazione l’eleganza e la forma che accompagnavano i giocatori all’interno di queste strutture che, da sole, con la loro imponente rappresentazione architettonica, creavano quel fascino avvolgente che accoglieva come un abbraccio i visitatori. Oggi non è più così. I giocatori da Casinò sono diversi, più giovani, forse anche meno eleganti e ricchi, ma hanno meno necessità di “forma”, ma ricercano più “sostanza” dal gioco che vogliono vivere.

E di questo le nostre Case da Gioco, quindi non i vari casino online disponibili in Italia, sembra non ne vogliano sapere. In più, bisogna anche considerare che questa precipitosa discesa verso un “punto di non ritorno” è da imputarsi alle loro gestioni molto restrittive: quindi, più arzigogolate e piene di impedimenti amministrativi legati alla burocrazia che, assai spesso, si mette di traverso e pone limiti piuttosto insormontabili che non consentono a queste imponenti strutture ludiche di essere al passo con i tempi e con le nuove necessità di gioco che si sono sviluppate negli anni. Infatti, è impensabile che i nuovi giocatori si rechino dopo il percorso in auto, in queste sale per ritrovarsi magari gli stessi giochi che si trovano sotto casa, nel migliore dei casi, oppure per giocare sui famigerati tavoli verdi con un impegno di quattrini troppo alto per la situazione economica che coinvolge tutti noi attualmente e che, pare, non voglia più lasciare il nostro Paese.

Certamente, si può subito obbiettare che chi si reca al Casinò non dovrebbe avere tanti problemi di quattrini, ma per la stragrande maggioranza chi gioca, seppur in queste strutture, non è da far risalire negli “eletti” a livello economico come un tempo, nel quale chi si trovava in quelle sale era un “privilegiato”. Oggi non è così, nelle Case da Gioco ci si trova di tutto, ma una cosa positiva senza dubbio c’è: almeno nelle Case da Gioco si è sicuri di non poter trovare i minori (cosa che invece può accadere nelle sale giochi terrestri), e neppure coloro che hanno il divieto imposto di “non gioco” richiesto magari dai familiari o da loro stessi. Possono sembrare delle piccole cose ma chi tratta il gioco d’azzardo sa che non è così, poiché si stanno facendo tante battaglie per la tutela dei minori che si spinge persino a proibire addirittura le ticket redemption perché si teme che possano nuocere ai giovani ed ai giovanissimi e possano spingere verso il gioco d’azzardo dei grandi!

Ma tornando alle Case da Gioco, si potrebbe veramente pensare all’apertura di altre strutture simili a quelle già esistenti e funzionanti, che purtroppo ad oggi sono solo tre, a livello stagionale: inserendoli in quelle località che sono di richiamo a livello turistico e che possono usufruire del passaggio di tanti visitatori sia italiani che stranieri. Essere, quindi, inseriti in un contesto che può sfruttare la nostra organizzazione turistico-alberghiera nella quale il popolo italico è maestro. Bisognerà vedere se questa iniziativa potrà essere presa in considerazione dal nostro Esecutivo Giallo-Verde: però, se ne conosce chiaramente l’avversione verso il gioco e di quello che è stato fatto per questo settore con il divieto della pubblicità. Quindi, sperare che si possa vedere un allargamento di strutture ludiche pare un aspetto alquanto lontano da poter realizzare: ed, intanto, anche le tre Case da Gioco restanti devono fare i conti con la “loro immobilità” e la loro poca possibilità di far quadrare i propri bilanci sempre più difficili da far quadrare.

Un incremento degli attuali italici Casinò potrebbe sembrare obbiettivamente una cosa positiva, poiché porterebbe un beneficio per il Paese sia sotto il profilo dell’occupazione, ma anche relativamente al turismo e potrebbe, in ogni caso, rispondere alla domanda “interna” di gioco: e ciò anche se il nostro attuale Esecutivo continua a professarsi contrario all’azzardo, poiché continua ad asserire che è “immorale” e che andrebbe “spazzato via dal territorio”. E qui si vuole lasciare perdere dal sottolineare “come e quanto lo ritiene invece morale” nei confronti del Paese e dei bilanci statali. Ma questa è la nostra situazione politica e con questa ci si deve confrontare: certamente, il comparto delle Case da Gioco deve fare in ogni caso qualcosa per crescere, modernizzarsi e cercare di rispondere alle esigenze dei suoi giocatori: altrimenti si continueranno ad incrementare i Casinò limitrofi al nostro Paese che sono ben felici di accogliere i nostri connazionali cercando di accontentarli e soddisfarli con “la loro ospitalità ludica”. Che non è affatto poco e peccato che i risultati li raccolgano gli altri.

Pubblicato il: 11 Agosto 2019 alle 10:00

CasinoRecensioneMobileVisita
888casino logo
888 Casino
20€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
125 Giri + 1000€
disponibile su mobile
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
betway casino logo
Betway Casino
100% Fino a 1000€
disponibile su mobile
eurobet casino logo
Eurobet Casino
5€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
disponibile su mobile
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
10€ Gratis + 1200€
disponibile su mobile
Visita
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
disponibile su mobile
netbet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
32red casino logo
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
disponibile su mobile
Visita
titanbet casino logo
Titanbet Casino
20€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile