Il continuo cambiamento nel mondo degli Esports

esports in continua evoluzione

Nei lunghissimi giorni di lockdown il gioco ha subito dei cambiamenti nelle scelte, dovute al periodo di “reclusione domiciliare” richiesto dal Coronavirus: come sottolineato in parecchie occasioni, in quel momento il settore dei migliori casino italiani è cresciuto esponenzialmente ed ha tenuto compagnia anche a quei giocatori che avevano sempre avuto la preferenza per il gioco terrestre. É stato un percorso inevitabile ed oggi che sia le persone che le attività hanno imbracciato la via del ritorno alla (quasi) normalità quelle scelte andranno a riposizionarsi: può anche essere che tanti rimarranno ancorati al gioco online per la comodità apprezzata, ma tanti ritorneranno al gioco fisico che dà ovviamente altre sensazioni, seppur condizionato dai protocolli per la sicurezza della salute che cambieranno l’impostazione delle sale da gioco, così come la permanenza nelle stesse che non sarà più così libera e spensierata come prima, ma verrà contingentata in modo attento dagli addetti ai lavori.

Nel frattempo che tutto cerca di rientrare nella normalità, comprese le abitudini di ognuno che si devono adeguare all’attenzione che va prestata nelle semplici quotidianità, si assiste ad un cambiamento nel gioco d’azzardo pubblico: forse, ad una maggior consapevolezza che gli operatori metteranno in campo per cercare di soddisfare le nuove esigenze di questo popolo di giocatori che sarà senz’altro cambiato, come tutto quello che ci sta circondando dopo l’attuazione delle varie fasi di ripresa. Si è ancora tutti un poco “straniti” da ciò che questa emergenza ha causato e, purtroppo, esiste ancora tanto timore nell’affrontare l’entrata nei negozi, il girare per strada ed anche il divertirsi: salvo, purtroppo, alcuni casi che “appaiono senza speranza” e che non tengono conto dei suggerimenti per evitare che il contagio torni ad essere a volte letale come nei mesi di marzo ed aprile. Prova chiara e definita il risultato dell’assegnazione della Coppa Italia con i festeggiamenti a Napoli: la gioia era tanta e gli abbracci e gli assembramenti troppi.

Però questo è l’italico popolo, sportivo e tifoso! Ma, mentre il mondo cambia nelle sue abitudini, bisogna sottolineare qualcosa che nel gioco si sta organizzando per settembre, quando si spera che il Coronavirus sia più sotto controllo e che anche se dovrà convivere con noi non lo faccia con quella forza che ha portato tanto dolore per alcune famiglie. Oggi, sembra tutto meno grave, ma abbassare la guardia sarebbe un tragico errore nel quale si spera che la maggior parte della popolazione non voglia incorrere. Ma per tornare alle novità nel gioco che ci terranno compagnia in settembre, si vuole parlare degli eSports, segmento del settore in crescita esponenziale, vissuto da giovanissimi, giovani e meno giovani e che sta coinvolgendo con i suoi eventi tantissime persone, pur non essendo ancora nel nostro Paese un mondo alla portata di tanti, e quindi non conosciuto e seguito profondamente come in altre realtà. Ma si può dire che ce la sta mettendo tutta per entrare in sintonia con coloro che vi si stanno avvicinando con curiosità.

Così, il 21 settembre prossimo si svolgerà la prima edizione, in formato rigorosamente digitale per il momento, di “Round One”, organizzato da IIDEA associazione che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia, evento business internazionale dedicato proprio al settore degli eSports, completamente in streaming. L’obbiettivo dell’evento è quello di diventare l’appuntamento di riferimento di questo settore in Italia per cercare di sviluppare meglio questo mercato, promuovere i suoi operatori e far comprendere la loro professionalità, far conoscere l’organizzazione di tutto il settore dai media e dalle istituzioni, sperando che queste ultime non gli offrano la stessa attenzione che impiegano verso il mondo delle slot e delle Vlt: sarebbe un peccato stroncare questo nuovo segmento. Il nostro Paese avrebbe bisogno di novità nel settore ludico e non si può certo dire che gli eSports possano provocare devianze, disturbi o patologie come quelle che si imputano “a scatola chiusa” agli apparecchi di gioco con vincita in danaro.

Oggi gli eSports racchiudono un insieme di aziende che producono videogiochi competitivi, di organizzatori di eventi ed, ovviamente, di team che vi partecipano con i propri professionisti: durante lo scorso anno hanno cercato di riunire i principali operatori sotto un unico “tetto” e proprio questo insieme ha deciso di varare un appuntamento che enfatizzi il loro “fare”, li faccia conoscere meglio insieme alle opportunità di investimento che questo segmento può offrire, mirando a guardare con maggiore consapevolezza a cosa succede all’estero in questo campo e trarne quei vantaggi e quei suggerimenti che oggi sembrano non essere stati ben recepiti dal nostro territorio. Proprio per questo, nell’evento “Round One” sono stati coinvolti anche ospiti internazionali: e prima dell’evento di settembre, nel mese di luglio, sarà presentato un ciclo di appuntamenti “Round One Warming Up” proprio per far conoscere in modo più approfondito i tanti contenuti e le diverse opportunità del settore e nella stessa occasione IIDEA svelerà maggiori dettagli sull’evento di settembre che per gli eSports rappresenterà, senza ombra di dubbio, qualcosa di epico.

Ci voleva nel mondo dei giochi una sferzata di novità e leggerezza, in un momento dove il gioco pubblico ha le sue incertezze profonde, tentenna nel riaprire i battenti delle proprie aziende, è pressato dalle tasse e dalle incombenze che sono sempre pressanti. Il gioco si è trovato dopo tanti mesi di lockdown da solo a “tirarsi su le maniche” per riaprire tra tantissimi problemi economici e parecchie difficoltà operative anche se si è dichiarato pronto a superarle per potersi riaffacciare al mercato legale dei giochi e delle scommesse sportive. Senza dubbio, questa ventata di aria fresca e di nuove iniziative ludiche possono essere elementi trainanti per gli operatori che vedono così qualcosa di nuovo che movimenta il mercato ed anche l’interesse degli investitori. “Round One” vorrebbe diventare un appuntamento strategico per tutti gli operatori del gioco, anche per quelli che non si occupano direttamente di eSports, in modo che possano individuare nuove strategie lavorative e di investimento sia a livello nazionale che internazionale, mentre con l’occasione, verrà anche presentato il terzo rapporto sugli eSports in Italia.

Pubblicato il: 3 Luglio 2020 alle 10:00

CasinoRecensioneMobileVisita
888casino logo
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
disponibile su mobile
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
125 Giri + 1000€
disponibile su mobile
leovegas casino logo
Leovegas Casino
225 Giri + 1000€
disponibile su mobile
betway casino logo
Betway Casino
5€ Gratis + 1350€
disponibile su mobile
netbet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
eurobet casino logo
Eurobet Casino
5€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
merkur win casino logo
Merkur Win Casino
15€ Gratis + 1000€
disponibile su mobile
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
disponibile su mobile
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
disponibile su mobile
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
disponibile su mobile
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
100% Fino a 1000€
disponibile su mobile
Visita